[nexa] supporto a scuole ed open source

Giovanni Biscuolo g at xelera.eu
Mon Mar 9 12:12:07 CET 2020


Buongiorno Stefano, buongiorno Nexa

aggiungo qualche mia considerazione da sistemista e compagno di
un'insegnante (che mi permette di osservare una serie di esempi "sul
campo")

purtroppo non ho avuto mai modo di effettuare test sul campo, avendo le
risorse mi piacerebbe tanto ma questo aspetto non è sotto il mio
controllo :-)

Stefano Zacchiroli <zack at upsilon.cc> writes:

[...]

> (Quinta: ho visto che chiedevi info su questo
> punto l'altro giorno su Twitter, ma non ho capito se hai raggiunto una
> conclusione.)

AFAIU purtroppo le informazioni in merito alle risorse hardware
necessarie in funzione dei partecipanti per coinferenza scarseggiano
anche nella community Jitsi... ma non la seguo "da dentro" per cui
potrei essermi perso qualcosa; in generale la documentazione
*sistemistica* di diverse applicazioni web di successo è scarsina, non è
questa solitamente la priorotà upstream (cioè del team di sviluppo
dell'applicazione)

> Si può raccomandare Jitsi senza incorrere in rischi
> eccessivi di deludere gli utenti?

assolutamente sì, nessuno può rimanere deluso da Jitsi... specialmente
se è chiaro cosa si può aspettare da Jitsi (da considerare anche la
qualità della traduzione della documentazione utente... ma chi legge
oggi la documentazione utente?!? :-) )

l'esperienza utente può anche essere migiorata se è integrato con il
sistema di didattica online, tipo https://moodle.org/plugins/mod_jitsi;
Jitsi ha anche API per poter essere integrato in altre applicazioni web
(mai sperimentato)

sarebbe interessante valutare anche altri strumenti alternativi, ma
questo comporterebbe una pianificazione ancora più articolata rispetto a
quella che già non si sta facendo (modulo emergenza SARS-CoV-2, che
merita di essere affrontata come caso a sè)

> Nel caso, si può raccomandare l'istanza pubblica

io non credo, c'è il concreto rischio di saturarla e con questo rovinare
la reputazione dell'intero progetto

in generale, con questa Internet completamente priva di un sistema
multicasting [1], solo aziendine come Google, Facebook e poche altre
possono permettersi di avere una "potenza di fuoco concentrata" adeguata
a questa emergenza, in particolare per applicazioni con discrete
necessità di banda

> oppure meglio consigliare un'installazione on premise ad hoc?

sì, assolutamente sì: più distribuita è meglio è; l'ideale sarebbe avere
una istanza per istituto, ma per reggere deve avere comunque un sacco di
risorse se si vogliono creare stanze di circa 20 alunni per circa 40
classi (e magari stanze anche per gruppi di docenti?); questo pone un
serio problema di risorse *e* sistemistico, che si può risolvere solo
con una adeguata pianificazione

non fornirò dettagli nemmeno sotto tortura ma mi è giunta voce di un
progetto da parte di un editore importante - che prevedeva tra altre
cose la messa a disposizione di una grande istanza Jitsi - saltato
perché i costi per istanziare i servizi su una piattaforma cloud ben
nota erano esorbotanti, i costi per il lavoro dei sistemisti e dei
system integrator in confronto _pare_ fossero contenuti rispetto al
totale (anche se non ho le proporzioni)

l'ordine dei problemi sistemistici per pacchettizzare Jitsi [2] per
essere distribuito in modo riproducibile e per effettuare il deployment
(installare le istanze di tutti i servizi necessari sulle varie macchine
dell'infrastruttura) in modo automatizzato è molto interessante, ci sono
diversi strumenti per affrontarli [3] ma servirebbe pianificazione e
risorse per metterli in campo

[...]

cordiali saluti, Giovanni



[1] https://secushare.org/broken-internet#scalability

[2] per fare un esempio è dal 2013 che in Debian non si riesce a
pacchettizzare Jitsi, dal 2017 non ci sta provando più nessuno
https://tracker.debian.org/pkg/jitsi, anche se Jitsi ha un proprio repo
per pacchetti Debian https://jitsi.org/downloads/

[3] in particolare ritengo Guix https://guix.gnu.org/ di un ordine di
grandezza superiore rispetto ad altri

-- 
Giovanni Biscuolo

Xelera IT Infrastructures
-------------- next part --------------
A non-text attachment was scrubbed...
Name: signature.asc
Type: application/pgp-signature
Size: 832 bytes
Desc: not available
URL: <http://server-nexa.polito.it/pipermail/nexa/attachments/20200309/01f38241/attachment.sig>


More information about the nexa mailing list