[nexa] Tecnologie anticorruzione su Il Manifesto

Fabio Pietrosanti (naif) - lists lists at infosecurity.ch
Thu Dec 18 18:15:50 CET 2014


Ciao a tutti,

raccolgo l'invito per alcuni commenti sul tema "uso della tecnologia
nelle procedure di Whistleblowing per combattere la corruzione" .

Con GlobaLeaks abbiamo avuto diverse esperienze nell'ambito dell'uso di
tecnologie per il contrasto alla corruzione sopratutto all'estero, ma
qualcosina anche in Italia:
- con giornalisti (vedi https://www.expoLeaks.it /
https://irpi.eu/irpileaks)
- con attivisti esperti di Whistleblowing (vedi
https://www.transparency.it/alac)
- con la PA facendo più di 10 sessioni di formazione, oltre ad un uso
ufficiale di GlobaLeaks come procedura anticorruzione (ma il nome della
PA sarà pubblico quando lo annunceranno loro "pubblicamente")

Ritengo che la PA, sia locale che centrale, oltrechè l'autorità
nazionale anticorruzione (ANAC) non abbiano la competenze o
l'esperienza  per affrontare in modo scientifico, oggettivo e
professionale il tema del Whistleblowing.

Inorridisco, quando PA centrali nonchè autorità anticorruzione
promuovono l'uso dell'email per fare segnalazioni.

Inorridisco, quando viene usato a sproposito il termine anonimato.

Inorridisco, perchè questo comprova ignoranza tanto nel settore del
Whistleblowing quanto della comprensione di cosa sia l'anonimato nel
mondo digitale.

Ciò di cui non ci si rende conto è che la tecnologia, quando usata in
modo adeguato per supportare le procedure anticorruzione può addirittura
aiutare a superare le mancanze delle normative (sarebbe complesso
dilinguarsi sul come in questa email).

La tecnologia consente di rendere una segnalazione "circostanziata", che
significa "eliminare o arginare fenomeni delatori".

E invece osservo PA locali e centrali farsi soluzioni "fatte in casa"
senza alcun criterio, citando a sproposito presunti requisiti di
crittografia o di anonimato, senza rendersi conto della complessità
sottostante.

Noi qui in in Italia facciamo tecnologie opensource a supporto del
contrasto alla corruzione che vengono usate all'estero, da noi invece
manca la cultura o manca quel nesso di collegamento fra addetti al
settore e tecnologhi.

Anche il settore dell'attivismo per la trasparenza merita la sua
critica, prevalentemente concentrati sugli opendata e sulla
pubblicazione delle informazioni, considerano il Whistleblowing solo
quando si parla di Snowden e WikiLeaks.

Il Whistleblowing è un argomento "tosto", un argomento impopolare, un
argomento difficile anche culturalmente.

Sarebbe bello se si facesse cultura nell'ambito del Whistleblowing,
affrontando l'argomento in modo sereno ma sopratutto competente, con
cognizione di causa, di come questo può funzionare coniugato con la
tecnologia.

Perchè in Austria on in Kenya l'autorità nazionale anticorruzione riesce
a fare un sito web che raccoglie solo segnalazioni "ben circostanziate"
mentre da noi vediamo imbarazzanti caselle di posta elettronica "criptate" ?

Intanto sul progetto GlobaLeaks tiriamo dritti per la nostra strada,
continuiamo a puntare su partner e utilizzatori prevalentemente esteri,
supportare quei pochi lungimiranti italiani (Transparency International
Italy e IRPI) e da lì consolidare la conoscenza, migliorare la
piattaforma, che poi man mano verrà maggiormente usata anche in Italia.

-- 
Fabio Pietrosanti (naif)
HERMES - Center for Transparency and Digital Human Rights
http://logioshermes.org - https://globaleaks.org - https://tor2web.org - https://ahmia.fi



On 12/17/14 1:22 PM, A Dicorinto wrote:
> Ciao cari--
> vi segnalo questo articolo su Il Manifesto affinchè lo si possa
> commentare in lista matteo, Vecna, Naif? - o altrove.
> Baci
>
> PS: per chi non è abbonato al Manifesto (fatelo per mantenere una
> testata indipendente), il giornale offre previa registrazione la
> lettura di 15 articoli gratis al mese.
>
>
>   Quali garanzie per le «talpe»
>
> —  Arturo Di Corinto , 16.12.2014
>
> Mafia Capitale. Il presidente dell’Autority anticorruzione Cantone:
> «Tuteliamo chi denuncia». L’invito alla denuncia del Commissario non
> basta se non vengono prese le necessarie tutele. Manca un’adeguata
> trasparenza e controllo pubblico sull’operato di chi prende decisioni
>
> http://ilmanifesto.info/quali-garanzie-per-le-talpe/
>
> -- 

-------------- next part --------------
An HTML attachment was scrubbed...
URL: <http://server-nexa.polito.it/pipermail/nexa/attachments/20141218/a7c10e5d/attachment.html>


More information about the nexa mailing list