[rd] Stampanti 3D: si lavorerà ancora?

Francesco Mecca s211897 at studenti.polito.it
Mon Jun 13 02:54:50 CEST 2016


Ciao Gabriele, ciao tutti,
studente dello scorso anno qui.

Volevo fare un piccolo appunto su quello che si e` trattato nelle 
precedenti discussioni, ovvero della possibilita` che una macchina possa 
essere definita:
"pensante" e che quindi l'uomo perda il suo ruolo sulla terra.

Penso che a questo punto dell'anno a lezione si sia gia` discusso di 
Leibniz, Turing e della possibilita` di "algoritmizzare" il pensiero 
umano, a proposito di questo lo scorso anno avevamo aperto una 
discussione in lista che avevo approfondito con un post:
http://francescomecca.eu/index.php/archives/100
(preferisco linkarlo piuttosto che riassumere i contenuti dato che e` 
molto veloce da leggere)

Rispondendo a Gabriele invece, riguardo a:
 >Inoltre se le macchine dovessero diventare in grado di pensare e di
autogestirsi l'uomo non avrebbe più un ruolo utile sulla terra...

ti invito a leggere (o a cercare un riassunto o una lezione online) Deus 
sive Natura di Spinoza.
Secondo Spinoza la natura e` una realta` autosufficiente, eterna e 
indipendente che non necessita` affatto dell'intervento o della presenza 
dell'uomo.
Per questo secondo me e` errato dire che l'uomo ha un ruolo sulla terra.




On 12/06/2016 08:09, Gabriele Russo S229190 wrote:
> Normalmente una persona riceve dei soldi in cambio di un servizio che
> esso offre, ovvero questa personale lavora e viene pagata per ciò che
> fa, se non ci fosse lavoro come farebbe a ricevere dei soldi?
> La questione economica è molto articolata, ma si potrebbe riassumere
> con questo ciclo:
> lavoro => stipendio (soldi) => acquisti => guadagno delle aziende
> (soldi) => produzione => lavoro
>
> Come potete ben capire se dovesse saltare uno di questi "elementi" il
> cerchio non sarebbe più chiuso, il che secondo me non ha senso.
> Inoltre se le macchine dovessero diventare in grado di pensare e di
> autogestirsi l'uomo non avrebbe più un ruolo utile sulla terra, quindi
> potrebbero accadere 3 cose:
> 1) diventerebbe schiavo delle macchine
> 2) ritornerebbe ad essere cacciatore e/o nomade (come nel paleolitico
> o come fanno gli animali)
> 3) si estinguerebbe (ci sarebbe un'estinzione di massa della razza umana)
>
>
> Il 2016-06-11 10:29 Treves Mathieu ha scritto:
>> Sicuramente per un primo periodo, sarà necessario che ci sia l'uomo a
>> controllare che un processo produttivo eseguito da macchine funzioni
>> senza intoppi, ma quando le macchine diventeranno sempre più "brave"
>> a fare il nostro lavoro?
>>
>> Non è difficile immaginare che potrebbe arrivare un giorno in cui una
>> macchina sia in grado di autoripararsi, o riparare altre macchine. Se
>> ci aggiungiamo magari la capacità di creare copie di sé stessa, o
>> parti di sé da assemblare, arriviamo alla conclusione che non
>> servirebbe neanche più nessuno che controlli che niente vada storto o
>> si rompa.
>>
>>  In un mondo del genere credo che i primi a non avere più un posto di
>> lavoro sarebbero proprio scienziati e ingegneri (o potrebbero
>> continuare a lavorare attraverso la ricerca scientifica, ma anche lì
>> si potrebbe arrivare a macchine che si migliorano da sole, adattandosi
>> meglio al lavoro che devono svolgere; alla fine se un robot è in
>> grado di progettare un altro, dovrebbe anche essere in grado di farlo
>> "meglio").
>>
>> Per quanto riguarda l'aspetto economico: perché una persona non
>> dovrebbe essere in grado di ricevere soldi in uno scenario del genere?
>> Se ci pensiamo un attimo, adesso se voglio costruire una macchina,
>> devo pagare degli operai per il lavoro che fanno, o se voglio produrre
>> elettricità devo pagare gli addetti che controllino che tutto vada
>> bene, ma se queste figure non ci fossero più, sostituite da macchine?
>>
>>
>> Sicuramente sarebbe da ripensare e cambiare completamente l'economia
>> di mercato, ma non sarebbe impossibile arrivare a un "reddito minimo
>> incondizionato" (che tra l'altro è già stato oggetto di referendum
>> in Svizzera, anche se la proposta non è passata:
>> http://www.repubblica.it/esteri/2016/06/05/news/referendum_reddito_cittadinanza_la_svizzera_verso_il_no-141319354/), 
>>
>> oppure alla totale abolizione del sistema del denaro.
>>
>> Mi scuso se ho scritto tanto, ma è un tema che è molto ampio e si
>> potrebbero fare discussioni eterne. Per ora possiamo solo immaginare
>> quello che succederà, ma come ha detto il professor De Martin, saremo
>> noi a viverla in prima persona, e soprattutto saremo sempre noi a
>> influenzare quello che succederà con le nostre scelte. Buona giornata
>> a tutti!
> _______________________________________________
> rd mailing list
> rd at server-nexa.polito.it
> https://server-nexa.polito.it/cgi-bin/mailman/listinfo/rd



More information about the rd mailing list