[rd] Stampanti 3D: si lavorerÓ ancora?

Riccardo Tedesco S225774 s225774 at studenti.polito.it
Fri Jun 10 10:13:31 CEST 2016


Il 2016-06-10 02:17 Alessandro Benatti S227623 ha scritto:
> Informandomi su vari siti e grazie alla testimonianza diretta di un
> amico, ho avuto modo di venire a conoscenza delle numerosissime
> capacitÓ di una stampante 3D. Purtroppo per˛ un video mi ha alquanto
> allarmato. Questo parlava della possibilitÓ di stampare interi edifici
> tramite stampante 3D e senza o quasi la necessitÓ di operai o
> manodopera in generale. Ma allora se questa tecnologia viene inserita
> a tutti gli effetti nel mercato, quanti lavoratori diventeranno
> disoccupati? A lezione si parlava di un ipotetico futuro con 80%
> disoccupati? Possiamo chiamarlo ancora futuro o Ŕ giÓ il nostro
> presente? Cosa faremo ci inventeremo dei lavori apposta per far
> lavorare tutti?
> VIDEO: https://www.youtube.com/watch?v=IIFrIUsVUKg
> _______________________________________________

Ciao Alessandro!

Un amico ieri mi aveva giÓ raccontato della possibilitÓ di poter 
costruire interi edifici con il solo utilizzo di una stampante 3D. 
Grazie quindi, innanzitutto, per avermi confermato il tutto.

Comunque, io personalmente sono parecchio titubante sulla questione. Ma 
credo che non si potrÓ far nulla per impedire questa evoluzione futura 
(futuro che ormai Ŕ sempre pi¨ vicino) del lavoro. Non ci vuole molto 
infatti ad arrivare alla conclusione che qualsiasi azienda - per motivi 
economicamente per loro favorevoli - preferirebbe far fare unlavoro a 
dei computer, a dei robot o qualunque altro strumento tecnologico (come 
la stampante 3D nell'esempio da te proposto) piuttosto che ad un uomo.

Per me questa evoluzione Ŕ sbagliata. Sono un amante dell'informatica, 
dell'intelligenza artificiale e di tutto ci˛ che Ŕ tecnologico. Ma la 
possibilitÓ di veder l'uomo sostituito completamente dalla tecnologia mi 
spaventa.

Staremo a vedere.

Buona giornata!

Riccardo Tedesco


More information about the rd mailing list